La certificazione MadCap Advanced Developer

6 Luglio 2021

Come abbiamo scritto in passato, MadCap Flare è uno dei programmi che più apprezziamo nel nostro lavoro quotidiano. È anche lo strumento che consigliamo più spesso ai nostri clienti quando analizziamo insieme la possibilità di migrare la documentazione esistente in un formato più dinamico.

Siamo fieri di poter mostrare nel footer del nostro sito il badge di MadCap Advanced Developer, una certificazione che il nostro team ha fortemente voluto e poi conseguito con successo.

Cos’è la certificazione MadCap Advanced Developer

Con il programma MadCap Advanced Developer (MAD), Madcap certifica le competenze degli utenti di MadCap Flare. Per poter ottenere la certificazione è necessario superare un esame in due fasi (una teorica e una pratica) che permette di valutare le competenze su tutti gli aspetti di MadCap Flare.

La parte teorica comprende domande specifiche sulla versione corrente del software, e solo dopo averla passata si potrà accedere a quella pratica. Per completare l’esame è necessario progettare e consegnare un progetto di MadCap Flare costruito ad hoc da zero e che comprenda argomenti, layout, master page, diversi tipi di output, tag condizionali, ecc.

Il programma MAD serve quindi a certificare non solo la conoscenza delle funzionalità del software, ma anche il lavoro sul campo con le funzionalità necessarie a costruire una documentazione efficace.

Perché abbiamo conseguito la certificazione

Uno dei capisaldi della nostra azienda è la formazione dei nostri collaboratori. Abbiamo a cuore un concetto di formazione ampio, che non si limita semplicemente alla condivisione delle procedure interne, ma che prende in considerazione attitudini e curiosità personali e le coltiva.

Lavorando al fianco dei nostri clienti abbiamo analizzato tutti gli aspetti del software: non solo quelli che erano un mezzo per un fine, ma anche quelli che potevano rivelarsi una soluzione alternativa per quello che riguarda l’efficienza dei processi e della documentazione.

Così abbiamo studiato, chiesto supporto, fatto formazione a livello personale, a distanza e in presenza. Abbiamo poi deciso che eravamo davvero e completamente orgogliosi di questo bagaglio di conoscenza e abbiamo voluto certificarlo.

Siamo fieri di poter offrire ai nostri clienti la nostra esperienza con MadCap Flare, sia per quanto riguarda i progetti di traduzione con preparazione dei file sorgenti e impaginazione di quelli tradotti, sia per quanto riguarda la migrazione di documentazione in altri formati verso MadCap Flare.

Se stai pensando di migrare la tua documentazione a MadCap Flare, o se hai bisogno di supporto nel processo di traduzione mandaci una mail, saremo felici di analizzare il tuo progetto.

Scritto da Davide Giovannini

Davide Giovannini collabora con Editha da 9 anni. Si occupa, da sempre, di IT e si è specializzato nell’uso di software di scrittura XML based e CMS. Appassionato di astronomia e fantascienza, continua a scrutare il cielo in attesa della prossima supernova.
Documentazione tecnica e sostenibilità

Documentazione tecnica e sostenibilità

Tra i punti oggetto di discussione nella bozza del nuovo Regolamento Macchine troviamo anche la proposta, diretta al fabbricante, di realizzare l’intera documentazione che accompagna la macchina esclusivamente in formato digitale. È possibile avviarsi verso una digitalizzazione anche solo parziale della documentazione tecnica? È quello che i tecnici attualmente al lavoro sulla nuova proposta di Regolamento Macchine si stanno chiedendo. Questo articolo analizza criticità e vantaggi di questa digitalizzazione.

Il DTP per la traduzione

Il DTP per la traduzione

File che non si aprono, tabelle disallineate, font che saltano, errori di traduzione. Tutto ciò si può evitare con il DTP per la traduzione.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.